Curiosità linguistiche
Il palinsesto



Molti sanno che il sostantivo palinsesto, che spesso capita di udire con riferimento alla scaletta dei programmi televisivi, deriva da un sostantivo greco, παλίμψεστος, il cui significato è: raschiato di nuovo. Un palinsesto, in antichità non era che un foglio di pergamena dal quale, data la rarità dei materiali scrittori, la scrittura era stata raschiata via onde potervi scrivere nuovamente. Essendo la pergamena piuttosto robusta, poteva sopportare tali trattamenti. Il termine rimase a lungo confinato nel suo ambito tecnico, cioè il linguaggio dei filologi, fin quando a qualcuno saltò in mente di attribuirgli un nuovo significato, appunto quello di scaletta dei programmi televisivi, grazie al quale il lemma ha avuto un'ampia e precedentemente insperata diffusione.
Lo slittamento di significato è senza dubbio notevole, e certo l'uso di questo termine fa molto storcere la bocca ai puristi: parrebbe comunque di ravvisare in quest'uso l'idea che la suddetta scaletta, prima di giungere a una sua forma definitiva, subisca numerose correzioni, tanto da essere infine paragonata, appunto, a un vero e proprio palinsesto.

10 novembre 2011


Questo testo è proprietà intellettuale dell'autore, Ferruccio Sardu. La sua riproposizione, anche parziale, implica la citazione della fonte.

← Precedente     Successiva →


linea

Torna al menu delle Curiosità Linguistiche