Leggende metropolitane
La vespa assassina



Che le vespe vadano trattate con prudenza già si sapeva: apprendiamo ora che si tratterebbe di animali piuttosto subdoli.
Durante un'allegra chiacchierata in spiaggia, degli amici sorseggiavano della birra fresca da delle lattine appena acquistate presso un baretto del litorale. D'un tratto uno dei giovani accusò un malore: fu immediatamente soccorso e trasportato in ospedale, dove la sua vita fu salvata grazie a una tracheotomia. Era accaduto che una vespa si fosse infilata dentro la lattina e fosse stata inghiottita con una sorsata di birra. Lo sventurato, punto in gola, aveva avuto una reazione istantanea al veleno dell'imenottero, in conseguenza della quale si era verificata una violentissima tumefazione che lo stava portando al soffocamento.

2 novembre 2011


Se vuoi commentare questa leggenda, oppure comunicarne una versione alternativa, invia un'email al Webmaster dalla pagina dei contatti.

Questo testo è proprietà intellettuale dell'autore, Ferruccio Sardu. La sua riproposizione, anche parziale, implica la citazione della fonte.


← Precedente     Successiva →


linea

Torna al menu delle Leggende Metropolitane