Leggende metropolitane
Dov'è finita la sposa?



Esistono innumerevoli leggende metropolitane riguardanti sorprese piú o meno spiacevoli avvenute durante cerimonie nuziali o durante rinfreschi. Questa è una delle mie preferite, poiché ingloba anche un altro argomento tipico di molte leggende.
Durante un pranzo di nozze, la sposa si allontanò dalla sala del ricevimento per recarsi al bagno; poiché dopo un certo arco di tempo non era ancora ricomparsa, lo sposo e i parenti cominciarono a preoccuparsi. Raggiunta la toilette, trovarono chiusa una delle porte, e bussarono.
Non ricevendo risposta, ma avvertendo dall'interno strani rumori, si risolsero infine a sfondare la porta; all'interno della stanzetta, la sposa era in ovvia difficoltà, dal momento che uno degli invitati era rimasto attaccato a lei mentre praticavano sesso anale.
La leggenda riguardante persone rimaste incastrate durante tali pratiche ha diffusione globale: è presente in ogni città, e in ogni città un esercito di persone giura sia vera; questa variante, per quanto aggiunga ulteriori elementi di improbabilità, ha almeno il pregio di elaborare il racconto base in maniera sfrontatamente boccacesca.

15 ottobre 2011


Se vuoi commentare questa leggenda, oppure comunicarne una versione alternativa, invia un'email al Webmaster dalla pagina dei contatti.

Questo testo è proprietà intellettuale dell'autore, Ferruccio Sardu. La sua riproposizione, anche parziale, implica la citazione della fonte.


← Precedente     Successiva →


linea

Torna al menu delle Leggende Metropolitane