Leggende metropolitane
Attenti a dove la fate 2



Ora ve ne racconto un'altra. È improbabile quanto la prima, ma per me ha un pregio inenarrabile, fu raccontata anche da una mia insegnante di scienze.
Un bambino, durante un campeggio per l'infanzia in una località di mare, doveva fare la pipí. Forse consapevole che in mare si rischia che i pesci ci mangino il pipino, si allontanò un pochino, giungendo presso una recinzione.
Bene, prese a fare la pipí ma, per sua sventura, il getto incontrò un cavo elettrico scoperto. Il liquido di scarto veicolò la corrente elettrica e il piccolo morí folgorato.
Cosa questa leggenda ci voglia insegnare non lo so. Ma mi fa dubitare della sua veridicità anche il fatto che quella famosa insegnante disse un giorno che durante un'eclissi di luna il sole si posiziona fra la terra e il suo satellite. Ma questa è un'altra storia.

4 aprile 2007


Se vuoi commentare questa leggenda, oppure comunicarne una versione alternativa, invia un'email al Webmaster dalla pagina dei contatti.

Questo testo è proprietà intellettuale dell'autore, Ferruccio Sardu. La sua riproposizione, anche parziale, implica la citazione della fonte.


← Precedente     Successiva →


linea

Torna al menu delle Leggende Metropolitane