Leggende metropolitane
Banconote sataniche



Questa è una leggenda strana, di cui sono testimone in prima persona.
Un giorno un commerciante rifiutò di accettare da me una banconota da 10.000 lire perché il suo numero di serie cominciava con le lettere SA.
Non riuscivo a capacitarmi di cosa ci trovasse di tanto strano e inquietante, sicché gli chiesi chiarimenti; egli mi spiegò che tutte le banconote i cui numeri di serie cominciavano con le lettere SA, TA e NA erano in realtà dei falsi messi in circolazione da gruppi di satanisti.
Quando gli feci notare che certamente la cosa era bizzarra, poiché allora bisognava supporre che la Zecca evitasse accuratamente di stampare banconote con quei numeri di serie, il commerciante mi guardò perplesso, forse chiedendosi cosa c'entrasse la zecca; ma poi, con vigore, affermò che era proprio cosí, che le banconote da 10.000 lire con le lettere SA, TA e NA le facevano solo i satanisti.
E quelle con SB, TB e NB, avrei voluto domandargli, ma non lo feci, chi le fa? La setta degli adoratori dell'antimonio, del terbio e del niobio?
La cosa piú strana, comunque, è che, anni dopo, sentii in un negozio una signora che sosteneva la stessa identica teoria. I satanisti erano ancora in azione!

5 marzo 2007


Se vuoi commentare questa leggenda, oppure comunicarne una versione alternativa, invia un'email al Webmaster dalla pagina dei contatti.

Questo testo è proprietà intellettuale dell'autore, Ferruccio Sardu. La sua riproposizione, anche parziale, implica la citazione della fonte.


← Precedente     Successiva →


linea

Torna al menu delle Leggende Metropolitane